Mastopessi

Intervento finalizzato a riportare la mammella segnata dal tempo, ad un'altezza e ad una forma naturale.
Determinate tipologie mammarie, soprattutto a seguito di più gravidanze, sovente si svuotano lasciando una realtà a forma di "orecchio di cane" ed un nostalgico rimpianto per il passato.
Terminologia cui sovente le pazienti ricorrono per descrivere lo sconforto vissuto e le aspettative nutrite a voler recuperare un immagine più seducente.
Come per la mastoplastica riduttiva, la scelta e la necessità delle cicatrici residue è funzione della forma della mammella, del suo contenuto in adipe e ghiandola e non ultimo del tono cutaneo.
Sovente si ricorre ad un congiunto impianto protesico, soprattutto quando le aspettative della paziente siano orientate ad un entusiasmo seduttivo giovanile.